Anche il Tribunale di Pisa disapplica i DPCM: sono incostituzionali e non va comminata nessuna sanzione, nè penale, nè amministrativa.

A causa della pandemia da COVID-19, sono state emanate disposizioni che hanno comportato la compressione di alcune libertà garantite dalla nostra Carta Costituzionale, concernenti i diritti fondamentali dell’uomo, che devono ritenersi costituzionalmente illegittime. Il riferimento è alla delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, emessa in assenza di qualsivoglia presupposto legislativo e quindi…

Dettagli

Cassa integrazione. Il datore di lavoro non rispetta i criteri di scelta del lavoratore? Il dipendente quali diritti ha?

A causa del Covid, tanti lavoratori sono stati collocati in Cassa Integrazione e, forse, Tu sei uno di quelli. Ti sarai magari anche domandato: come mai io sono stato messo in Cassa integrazione e il mio Collega no? Come è avvenuta la scelta di porre proprio me in cassa e non lui? La domanda è…

Dettagli

La Corte Europea dei diritti umani condanna l’Italia: veicola pregiudizi nei confronti del ruolo delle donne.

Nello scrivere le motivazioni della sentenza, i giudici della Corte d’appello di Firenze esprimevano commenti sessisti e ingiustificati, utilizzando un linguaggio e argomenti che veicolano i pregiudizi sul ruolo delle donne che esistono nella società Italiana. Il caso trae origine da un presunto stupro subito da una donna ad opera di 7 uomini che però…

Dettagli

Sulle scelte che riguardano i figli, in caso di contrasto tra i genitori, chi decide?

Cosa succede quando due genitori discutono in merito alle decisioni da prendere rispetto al figlio? Chi decide? Il caso è quello di una coppia di genitori, separati ormai da tempo, con un figlio undicenne per il quale era necessario decidere se iscriverlo alla scuola media pubblica piuttosto che alla scuola media privata.  Mentre il papà…

Dettagli

Per ottenere il risarcimento, quello che conta è l’amore!

  Era sposato, con un figlio. La moglie era costretta a vivere per gran parte della settimana fuori città e lui aveva una seconda vita con l’amante con la quale conviveva per l’altra metà della settimana e aveva una progettualità di vita. Un incidente stradale gli porta via la vita e, a riconoscerlo, è quella…

Dettagli

Atti osceni in luogo pubblico. Fanno l’amore sul prato. Spaventa di più una multa da € 10.000 o un processo penale?

E’ successo in provincia di Torino, a Moncalieri: facevano l’amore sul prato. Atti osceni in luogo pubblico. Ma, non tutti sanno che il fatto è stato depenalizzato e fare l’amore sul prato non è più reato. La condotta non è tuttavia priva di conseguenze, perchè costituisce un illecito amministrativo, punibile con una multa da €…

Dettagli

Caso Fedez-Rai: il parere dell’avvocato sulla privacy.

Il caso Fedez-Rai ci impone alcune riflessioni in diritto. Da un punto di vista strettamente giuridico, ci si chiede, infatti, se la condotta di Fedez che prima registra una conversazione privata e poi la diffonde sui social è legittima. Come spesso accade, la risposta è articolata. Da un lato, il cantante poteva certamente registrare la…

Dettagli

Commenti e post offensivi sui social. Quando è reato e si ha diritto di chiedere il risarcimento del danno?

Scrivere su una piattaforma web  dovrebbe essere considerata un’attività pericolosa per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Postare o scrivere un commento offensivo sulla bacheca di un amico o su un gruppo potrebbe infatti integrare il reato di diffamazione, non semplice, ma addirittura aggravato dal mezzo della stampa. La giurisprudenza è infatti ormai costante nell’affermare…

Dettagli