Guida in stato di ebbrezza. Presso il Tribunale di Torino, assolto l’imputato per mancanza della prova del corretto funzionamento dell’etilometro da parte dell’accusa.

Pare che sia diventato più facile evitare una condanna penale per guida in stato di ebbrezza. Secondo una recente sentenza della Cassazione, deve essere la pubblica accusa a dimostrare che i rilievi effettuati dalla polizia tramite l’etilometro siano corretti. Precedentemente, era la difesa a dover dimostrare gli impianti dell’alcotest presentassero difetti o avarie. Tale onere…

Aiuto al suicidio. La Corte Costituzionale dichiara il reato non punibile, ma solo a determinate condizioni.

La Corte Costituzionale ha emesso la sentenza: “non è punibile, ai sensi dell’articolo 580 del codice penale, a determinate condizioni, chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche e psicologiche che…

Il padre deve versare il mantenimento per il figlio alla ex anche se viene successivamente collocato presso di lui.

Il caso è quello di una madre che aveva chiesto il pagamento degli arretrati dell’assegno di mantenimento per il figlio, così come aveva stabilito il Giudice del divorzio, collocando il piccolo presso l’abitazione della stessa. Il padre si difende sostenendo che, dopo due anni dalla sentenza di divorzio, il Tribunale per i minorenni aveva disposto…

Successione ereditaria. I conviventi non hanno gli stessi diritti dei coniugi: fate testamento!

Il concetto di testamento non appartiene alla cultura italiana, ma esiste una ragione bene precisa. Il nostro Codice Civile dedica un’intero libro alle successioni, dall’art. 456 sino all’art. 809, per disciplinare in maniera minuziosa il fenomeno della successione per causa di morte, andando a definire l’erede, ovvero quel soggetto che è chiamato a succedere nell’universalità…

Tutela del patrimonio personale e aziendale. Passaggio generazionale.

Negli ultimi anni è cresciuta molto la ricchezza in mano agli ultra settantenni. Tuttavia, moltissimi imprenditori e titolari di patrimoni personali arrivano tardi e poco preparati a programmare per tempo la propria successione. E’ il caso della persona che, magari all’improvviso, viene colpita da un’infermità o da una menomazione fisica o psichica o, comunque, si…

Testamento olografo: si può aiutare il de cuius a scrivere?

Il testamento olografo viene redatto, datato e sottoscritto di pugno dal testatore. La Corte di Cassazione, Sezione Seconda Civile, con la sentenza 11 aprile 2017 n. 9309, è stata chiamata a pronunciarsi sull’annullabilità di una disposizione contenuta in un testamento olografo, per incapacità del testatore e dolo della persona che l’aveva indotta e aiutata a firmare il manoscritto.…