L’Italia chiude i battenti. Come si farà a (non) pagare l’affitto o la retta?

Oggi, 21 marzo 2020 vengono imposte agli italiani nuove e più stringenti misure di contenimento del virus COVID-19. Salvo talune eccezioni, vengono sospese tutte le attività commerciali e di artigianato. Gli studi professionali vengono chiusi. Un’economia in ginocchio. La popolazione si chiede come farà a rispettare le scadenze, a pagare gli affitti, le rette della…

Coronavirus. Non vado al lavoro perché ho paura di essere contagiato. Quali regole?

Sono spaventato dall’emergenza coronavirus. All’inizio non tanto. Ora, però, con il susseguirsi del tempo, sentite e lette le ultime notizie, mi è salita l’ansia. La mia azienda non ha chiuso e, per andare a lavorare, sono costretto a prendere i mezzi pubblici. Mi domando, quindi, posso chiedere qualche permesso speciale per stare a casa? Se…

Violenza sessuale sul posto di lavoro. Caso archiviato perché “le condotte tenute sono inquadrabili nelle normali dinamiche di un rapporto di colleganza”.

Tutte le volte in cui una persona è costretta a subire l’azione di altri contro la propria volontà è vittima di violenza.La violenza può essere fisica, verbale, psicologica, sessuale, assistita, economica.Il carnefice può essere un uomo o una donna. Parimenti, uomo o donna possono essere la vittima.Si parla molto di violenza sulle donne. Ed è…

La Colf in nero che istalla registratori e telecamere a casa del datore di lavoro per precostituirsi la prova. Si può fare?

La collaboratrice domestica che lavora in nero, spesso ha la difficoltà di riuscire a provare in giudizio il contratto di lavoro. Come fare in questi casi? È possibile installare a casa del datore di lavoro registratori e telecamere? Secondo la giurisprudenza assolutamente sì. Non sempre, ma solo a determinate condizioni. La collaboratrice domestica deve essere…

Licenziamento intimato tramite WhatsApp. È legittimo?

­ Ai sensi dell’art. 2 L. 604/1966, il licenziamento, per ritenersi legittimo, deve necessariamente essere intimato per iscritto. Tanto premesso, il licenziamento può essere comunicato tramite WhatsApp? Secondo la giurisprudenza, ancorché il mezzo possa ritenersi arbitrario, il licenziamento può legittimamente intimarsi tramite WhatsApp. Per i Giudici, infatti, WhatsApp sarebbe addirittura più efficiente di una raccomandata…