altre materiediritto penale

Oggi, 18 novembre 2019, in aula si discuterà sulla proposta di legge per la prevenzione e il contrasto del bullismo.

Il bullismo è un fenomeno sempre meno tollerato e sempre più incisivi sono gli interventi legislativi.

Il nuovo disegno di legge tende alla rieducazione del ragazzo che commette atti di bullismo.

Si propone, infatti, che il bullo debba seguire uno specifico percorso di rieducazione al seguito del quale, se non modifica i propri comportamenti, potrebbe –  nelle situazioni più gravi – essere allontanato dalla famiglia dal Tribunale dei minori e affidato o ai servizi sociali o collocato in una comunità.

Tra le misure previste anche un servizio di assistenza delle vittime accessibile tramite il numero pubblico di emergenza infanzia 114. Il numero è gratuito, attivo 24 ore su 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment