diritto civile

Prima o poi tutti coloro che si devono separare ci fanno la fatidica domanda: siamo sposati, ma la convivenza è divenuta ormai intollerabile. Cosa succede se vado via di casa prima che il Tribunale di autorizzi a vivere separatamente? Mi verrà addebitata la separazione?

Il volontario abbandono del domicilio coniugale è causa di per sé sufficiente di addebito della separazione, perché porta all’impossibilità della convivenza.

Questo in linea generale. Ma non sempre è così. Anzi, il più delle volte non è così. Infatti, se chi ha abbandonato la casa coniugale prova che l’allontanamento è intervenuto nel momento in cui l’intollerabilità della prosecuzione della convivenza si era già verificata, e proprio in conseguenza di tale fatto, non è sanzionabile con l’addebito della separazione.

In tal senso si infatti pronunciata una recentissima sentenza della Cassazione (la n. 12241 del 23 giugno 2020).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment