altre materie

I consigli e l’esperienza di un avvocato possono essere per le persone, le imprese e la famiglia una fonte preziosa di informazione e al tempo stesso una modalità per farli risparmiare, in quanto pagheranno solo per il servizio di consulenza elargito e non per l’intera causa, la quale potrebbe non essere necessaria.

Questo è quello pensiamo in Studio quando rendiamo un parere legale.

Soltanto ieri è stata ricevuta una persona che ha manifestato l’intenzione di citare in giudizio un’impresa per inadempienza contrattuale.

Una causa potrebbe tuttavia essere una soluzione più dispendiosa rispetto ad altre vie. Sotto questo profilo, una consulenza preventiva può significare un risparmio per il cliente. Difatti, la causa è stata sconsigliata per gli alti rischi e costi della stessa, nonché per le inevitabili lungaggini processuali che avrebbero comunque vanificato il risultato sperato. Per tale ragione, sono state proposte soluzioni alternative stragiudiziali del conflitto.

Spesso, prima di andare in giudizio e intraprendere un processo, è infatti sufficiente una lettera di diffida per tutelare le ragioni del cliente.

Anche una transazione, ovvero un accordo stragiudiziale, può essere la giusta via di uscita per l’assistito in grado di lasciare soddisfazione, con un esborso minore e in tempi rapidi.

Per questo è sempre meglio chiedere uno o più pareri legali, prima di imbattersi in una causa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment