altre materiediritto penalePivacy e Protezione dati.Privacy e Protezione dei dati

La violenza sulle donne è fisica, psicologica e verbale.

Nell’era digitale, la violenza sulle donne si manifesta anche mediante la violazione di tutte le norme sulla privacy.

Ci riferiamo all’app Deepnude che permette a chiunque di caricare una foto di una qualsiasi donna e, con un avanzato algoritmo e ad un database di immagini di seni ed organi genitali, riprodurne una copia in cui la donna in questione appare nuda, a sua insaputa.

Il risultato di queste modifiche può essere condiviso e quindi diffuso in maniera virale con grave lesione per la vittima che può essere ricattata e diventare oggetto di scherno.

L’app pare essere stata oscurata, ma l’attenzione e la prudenza non devono mai venire meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment