altre materieDiritto dell'informaticadiritto penalePrivacy e Protezione dei dati

Il dubbio ci sta lacerando. Vogliamo sapere. Il nostro sesto senso non ci tradisce mai, ma in Tribunale non serve. Ci vogliono le prove. Devo sapere con certezza, devo dimostrare l’infedeltà di mia moglie se voglio ottenere la separazione con addebito!

La tentazione è forte. Non è nemmeno così difficile: sarebbe sufficiente “scaricare” ed installare uno spy software nel telefono della moglie (o nel telefono del marito), ed il gioco è fatto. Posso intercettare le sue conversazioni telefoniche!

Non abbiamo però fatto i conti con l’art. 617 bis c.p. che punisce con la reclusione da uno a quattro anni chiunque installa apparati, strumenti, parti di apparati o di strumenti al fine di intercettare od impedire comunicazioni o conversazioni telegrafiche o telefoniche tra altre persone.

La registrazione di conversazioni tra presenti, invece, è reato?

Se vuoi saperne di più, è opportuno chiedere un parere, perché non tutti i casi sono uguali.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment