altre materie

Per il TAR Lazio-Roma le discoteche rimangono chiuse: prevale l’“interesse pubblico alla tutela della salute nel contesto della grave epidemia in atto”.

Questo è quanto prevede il Decreto 19 agosto 2020, n. 5408 con il quale, in attesa della decisione collegiale , ha respinto la richiesta di Silb-Fipe (Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo) di sospensione dell’efficacia dell’ordinanza 16 agosto 2020 con la quale il Ministro della salute aveva disposto la chiusura dei locali da ballo.

Per il TAR, infatti, la priorità per il Governo è quella di garantire la salute dei cittadini e prevenire un’ulteriore diffusione del Covid-19, anche in contrasto con gli interessi economici di un settore specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment