altre materieDiritto dell'informaticaInformatica giuridica

Sempre più diffusa è la produzione in giudizio di #registrazioniaudio, quale fonte di #prova del proprio diritto. Si tratta tuttavia di una prova non schiacciante. È vero che ogni persona ha la sua “impronta vocale” unica. Identificarla, però, potrebbe risultare difficile perché, a differenza delle impronte digitali, la voce è soggetta a infinite variazioni. Ad oggi, non esiste il modo di identificarla senza alcun ragionevole dubbio. Inoltre, non esiste una banca dati delle impronte vocali e perché la prova abbia valore in Tribunale, le condizioni sono molto restrittive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment