altre materieCodice della Strada

Continuiamo ad occuparci delle multe di Nole.

Le richieste di ricorso non accennano a diminuire, anzi.

Code infinite presso il Comune di Nole.

Sono in pochissimi ad aver preso una sola multa.

In questi casi, conviene pagare o meglio fare ricorso?

Questa è la domanda più ricorrente che ci rivolgono.

Con una multa sola, ad eccezione di casi particolari, consigliamo di pagare la multa: il gioco non vale la candela e non ha senso portare avanti questioni meramente di principio.

Da due multe in su, invece, il ricorso è d’obbligo. Vediamo perché.

Affrontiamo il caso di chi ha preso 2 multe.

Per tale ipotesi si applica l’art. 146 Codice della Strada, commi 3 e 3 bis, in base al quale: “Quando lo stesso soggetto sia incorso, in un periodo di due anni, in una delle violazioni di cui al comma 3 (ovvero il passaggio con il rosso) per almeno due volte, all’ultima infrazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi”.

Questo vuol dire che, chi è stato (anche solo erroneamente) sanzionato per il passaggio con il rosso almeno due volte nel biennio, se non fa ricorso, fa prima a consegnare direttamente la propria patente alla Prefettura.

Affrontiamo ora il caso di cui ha preso da 3 multe in su.

Per tale caso si applica l’art. 126 bis, comma 6, che recita: “Al medesimo esame (della patente) deve sottoporsi il titolare della patente che, dopo la notifica della prima violazione che comporti una perdita di almeno cinque punti (per il passaggio con il rosso sono 6), commetta altre due violazioni non contestuali, nell’arco di dodici mesi dalla data della prima violazione, che comportino ciascuna la decurtazione di almeno cinque punti.”

Ipotesi, questa, assai più grave, comportando, non la sospensione ma addirittura l’obbligo di ridare l’esame di idoneità alla guida.

Per questi motivi, se avete ricevuto una multa, prima di pagarla, accertatevi presso il Comune di Nole se avete presso altre sanzioni.

Se così fosse, non esitate a contattarci per un parere!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment